DRUMCODE @ OBIHALL, Firenze | 4.4

 •  0

By

Atomic Events, Reflex Booking e Tinì presentano:

DRUMCODE AT OBIHALL FLORENCE


Via Fabrizio De Andrè
angolo Lungarno Aldo Moro
Firenze

Adam Beyer
Ida Engberg
Bart Skils

Sabato 4 aprile 2015
Apertura porte ore 22
Ticket in prevendita 25 € + d.p

Se parliamo di musica techno, sopratutto a livello discografico, è impossibile non menzionare l’etichetta Drumcode.
Se poi facciamo un passo avanti e parliamo di eventi di musica elettronica di livello internazionale, che sempre più costantemente arrivano a toccare la piazza fiorentina, non è difficile scorgere all’orizzonte un nome che, quasi da solo, ha contributo a rendere la Svezia un paese famoso, non solo per il freddo invernale o per il design, ma anche per la musica techno.
Ecco quindi che il 4 aprile, per la vigilia di Pasqua, l’Obihall di Firenze ospita Adam Beyer, un’artista le cui produzioni sono sinonimo di autorevolezza e lungimiranza artistica.
Riconosciuto in tutto il mondo come il più stimato producer techno del nord Europa, Adam si costraddisdingue anche per la sua prolifica attività di talent scout, grazie al quale si affermano artisti come Cari Lekebusch, Jesper Dalhback, Paul Ritch e Joseph Capriati, tanto per citarne alcuni.

Ma non finisce qui. Gli eventi targati Drumcode, l’etichetta che dà il nome anche all’evento fiorentino, sono ormai un fenomeno mondiale. Questo grazie al Drumcode live radio show, trasmesso in oltre 40 stazioni in tutto il mondo con ben 3 milioni di podcast scaricati.

A fianco a lui la bellissima Ida Engberg, compagna nella vita e collega in consolle.
Tra i suoi exploit è celebre il remix ufficiale di “Sister of Night” dei Depeche Mode, un brano che l’ha resa famosa ovunque. Bionda e avvenente è considerata una delle più abili “techno female dj’s”, e a conferma del suo talento è arrivato l’ingresso nella scuderia Drumcode.
Chiude la lista Bart Skils, dj olandese dieci passi avanti rispetto alla media le cui produzioni sono notevolmente apprezzate dagli amanti della musica techno.
Le sue release sono uscite non solo per la Drumcode, ma anche su 100% Pure, Tronic, Break New Soil, Cocoon e Rejected. La credibilità e il rispetto acquisito nel corso della sua carriera gli hanno consentito di poter lavorare e remixare artisti come Joris Voorn, lo stesso Adam Beyer, Christian Smith, Nicole Moudaber, Kaiserdisco e Kollektiv Turmstrasse.

 

Leave a comment