By

Artisti: Artisti vari
Titolo: Longest Journey
Label: Evasion Room Records
Cat. #: ERD010
Formato: Digitale
Data di uscita: 23 novembre 2013

Evasion Room Records riprende la sua attività con una valida release dopo una pausa di alcuni mesi dovuta a problemi burocratici ammessi dallo stesso Emanuele Pertoldi (uno dei due labelmanager) in una intervista pubblicata a maggio 2013.
“The Longest Journey” contiene 10 brani prodotti da svariate personalità emergenti nel mondo della musica techno, nel suo insieme il sound proposto è orientato verso la dub techno con un occhio rivolto verso la dancefloor. Tendenzialmente i diversi stili proposti nelle tracce – pur contenendo svariate sfumature e contaminazioni – a differenza degli altri release su vinile di ERR non eccedono in una vera e propria sperimentazione e personificazione dello stile ma ripercorrono una strada più classica del genere.
La traccia di apertura “Aura Fresh – Alfa Centauri” grazie al tipo di synths adoperati riporta alla mente alcuni pezzi storici su Scion Versions, un assaggio berlinese lo lascia “OhmikRon – Familiar Moodz” grazie alla sua scarna ritmica e al main chord un po’ depresso, mentre “Manuel Di Martino – Eingetaucht In Eine Vaccum” e “Julixo – Obsecuent” sono i pezzi più aggressivi del release che accennano alla big room techno, senza ricadere nel comune standard commerciale che avvolge quello stile. “HDRX – Step 1 “ e “Analogue Chronicles – On The Grass” sventolano la bandierina della old school per la semplicità e purezza degli elementi utilizzati; il gradino più alto del podio va al brano più sperimentale: “JC Laurent – I’m High” che per una parte della sua struttura abbandona i 4/4 e lascia dialogare i vari strumenti e suoni in maniera sincopatica e poco scontata.
Cosa bolle in pentola nella cucina della Evasion Room Records per i mesi a venire?

News completa qui

Review by Matteo Pitton

Leave a comment