By

Di gentiluomini dietro la consolle ne sono rimasti pochi. Dj che assorbono le vibrazioni del pubblico e variano ritmi, toni e stile in corsa, seguendo l’unica tracklist che conta veramente: quella del dancefloor.
Len Faki è uno di questi. Figlio degli anni 90, cresciuto poi artisticamente nel grembo del Berghain, Len è oggi uno dei simboli della techno, quella potente e senza fronzoli, con un occhio di riguardo ai suoni più minimalisti e acidi. Chi ne ha già avuto prova può assicurarvi che non c’è uomo sulla terra immune ai suoi set extra lunghi, vere e proprie esperienze catartiche indimenticabili.
La storia del ragazzo di Stoccarda inizia a meta’ degli anni ’90 con la creazione del duo Lexicon e continua con il suo trasferimento a Berlino nel 2003 dove da vita al progetto Len Series, fatto di etichette come Podium e Figure nonché di numerose collaborazioni con artisti come Shinedoe, Redshape e 2000 and One. Sempre a Berlino ottiene poi una residenza al celebre Berghain/Panorama Bar, con una serata alla quale dara’ il nome di una delle sue sotto-etichette prima citate: Podium. Fino ad arrivare alla collaborazione con Cocoon ed al fatidico Giugno 2009 quando, con il suo cattivissiomo remix della gia’ pesante “Stranger To Stability” del collega Dustin Zhan, Len Faki ha letteralmente devastato i dancefloor di tutto il pianeta. Target decisamente techno per questo set dove si prevedono fuoco e fiamme.
Con lui al Link ci sarà l’inglese Shifted, pupillo di sua maestà Luke Slater e giovanissimo fondatore di Avian Records. Un altro che non bada ai fronzoli, ma va dritto alla sostanza. Guy Alexander Brewer, questo il suo vero nome, non è certo un veterano, ma nessuno riesce a schiodarlo dai piani alti dell’Uk-sound che conta. Una melodia silenziosa nel mondo della techno più cerebrale, mistica e sottomarina.

TICKETS: In prevendita 20€ + d.p. / In cassa 25€
INFO/PREVENDITE
STEFANO (FERRARA/Bologna)
Mobile: 331/3381175
Mail: steopizzigoni@hotmail.it
Facebook:Stefano Pizzigoni (messaggio privato)

 

Leave a comment