By

18.04. | LIMINAL | ESC ATELIER

FB EVENT

Esc Atelier, in collaborazione con Ipologica Recording LPM Live Performers Meeting, presentano il secondo appuntamento di LIMINAL, il nuovo format culturale e di intrattenimento che si svolge una volta al mese nei locali dello spazio autogestito di San Lorenzo a Roma.

Quella che vediamo in questi momenti è la società al suo modo congiuntivo, il suo modo del sentire, del volere e del desiderare. il suo modo del fantasticare, il suo modo giocoso

Dopo il successo del primo appuntamento, LIMINAL torna con un programma ancora più ricco di attività, con due giorni dedicati alla musica, al video performativo e alla contaminazione culturale e percettiva.
Sono sempre di più i media attivi nel processo delle performance culturali. Questi eccedono da tutte le parti il linguaggio parlato: la musica, la danza, il web, le arti visuali, grafiche e plastiche combinate insieme producono messaggi variabili, orchestrati in modo da veicolare significati differenti e mai ridondanti. 
Questo gioco di specchi non ha solo capacità riflettenti ma anche riflessive. Determina attività, destabilizzazione, cambiamento. 
 
La performance è lo spazio e il tempo del liminale 
PROGRAMMA 18.04 | ESC ATELIER


LIMINAL SIGNS
18:30 “Mapping sensation in musical forms” talk con utero Blavatsky

19:30 “Mapping sensation in visual forms” talk con Neocortex project
22:00 warm up musicale

LIMINAL AUDIO
23:00 – 01:00 Fabio Sestili
01:00 – 02:00 utero | liveset
02:00 – 03:00 Blavatsky | liveset
03:00 – Till the end Stefano De Mattia

LIMINAL VIDEO

23:00 – 01:00 FLxER Team
01:00 – 03:00 Neocortex Project
03:00 – Till the end VJ Elettra – V&V Style

PROGRAMMA 19.04 | Meeting point segreto

LIMINAL SIGNS

Esplorazioni urbane / Pratiche della percezione _ progetto MAMMA ROMA
a cura di Valerio Sirna / DOM-
http://progettomammaroma.com/
http://www.casadom.org/

TERMINI | Quante volte t’ho atteso alla stazione
Camminare lungo i bordi della città. Avventurarsi percettivamente nella “nudità del mondo”, tra i paradossi e gli interstizi del reale, creando dettagliati disegni nello spazio e drammaturgie imprevedibili. Sostare, stare in ascolto, sperimentare la contiguità tra corpo e paesaggio.
Il progetto MAMMA ROMA_ Esplorazioni urbane / Pratiche della percezione è un esperimento di flânerie periferica che coniuga le riflessioni delle grandi sperimentazioni artistiche del secolo scorso con le più recenti indagini nell ambito delle arti contemporanee, dalla performance art fino all’architettura.

Dalle 17:00 alle 23:00 – Meeting point segreto
per info e prenotazioni : progetto.mammaroma@gmail.com

LIMINAL – IL PROGETTO
 

Lontano dalle degenerazioni della club culture, LIMINAL vuole essere un luogo di condivisione e socialità differente, che ha lo scopo di presentare contenuti facilmente identificabili, grazie ad una line up con una forte attrattiva per il pubblico, ma declinati con un punto di vista nuovo e, a volte, inaspettato. Dj, vj, docenti universitari, esperti di comunicazione, new media, semiotica e drammaturgia, offriranno una diversa chiave di lettura di quei contenuti che oramai troppo spesso il pubblico fruisce con passività, spinto al consumo poco attento, tralasciando il concetto di “condivisione di esperienza” a vantaggio di logiche troppo spesso meramente commerciali. 

Il valore aggiunto di LIMINAL è di rappresentare un momento di conoscenza ed esperienza condivise, che si traduce sia in un’ offerta didattico-culturale  ricca di performance, workshop e incontri dedicati, sia in un’occasione di confronto per chi, a Roma, contribuisce ad arricchire la scena culturale legata alla musica elettronica e al video performativo.

[Continua a leggere il Manifesto.]

LIMINAL SIGNS
Dibattiti, workshop e gli incontri dedicati. Musica, arte, cultura, sociologia, sono tra i temi che verranno affrontati dagli ospiti (anche internazionali) che interverranno per diffondere e dare il proprio punto di vista su tematiche legate alla musica, alla cultura del live video e ai vari linguaggi che sottostanno a questi mezzi espressivi.

LIMINAL SOUNDS
Fabio Sestili e Stefano de Mattia, della label romana Ipologica, saranno i dj resident della rassegna e cureranno la parte musicale, caratterizzando il sound delle serate con un’indagine su diversi stili musicali non solo volti al dancefloor ma tutti accomunati da una connotazione specifica: esplorare il potere espressivo della musica elettronica.

LIMINAL VISIONS
LPM nasce nel 2004 grazie al Flxer Team, la prima vj crew romana. Dopo 11 anni, con LIMINAL VISIONS il Flxer Team vuole dare nuovo spazio a tutti quei vj e video performer romani che non hanno ancora una loro community reale, al di là delle pluriennali collaborazioni online o all’estero. LIMINAL VISIONS  sarà allo stesso tempo un momento di confronto sullo stato dell’arte della cultura legata al video performativo a Roma e l’occasione per vedere delle spettacolari video performance live.

LIMINAL
Esc Atelier Occupato
Via dei Volsci, 159 Roma
INFO:https://www.facebook.com/liminale

 

Leave a comment