Louie Vega @ Sofia Club – 19/4

 •  1

By

sabato 19 aprile 2014

Louie Vega al Sofia Club, evento straordinario

Nonostante la stagione del Sofia Club di Fondi, il locale diretto da Davide Tosi, si sia brillantemente conclusa sabato scorso con l’oramai famoso ‘Closing party’, come annunciato da tempo, sabato 19 aprile, nel metaforico uovo di pasqua gigante c’è una sorpresa oramai svelata che il club fa a tutti i dancer che hanno contribuito al successo della discoteca e al pubblico che vuole rivivere un house amarcord. Arriva on stage uno dei più grandi dj al mondo in fatto di musica house: Louie Vega.

Louie Vega è lopseudonimo di Luis Fernando Vager, ed è probabilmente uno dei più grandi innovatori della house music. Nato nel Bronx da genitori appassionati di musica jazz e latina, il dj sarà influenzato proprio da questi generi musicali sia per la produzione artistica che discografica. Definito oggi dalla club culture un vero e proprio “Maestro”, Louie Vega ha dipinto una pluripremiata carriera mescolando su una tavolozza dalla salsa e afro -beat al jazz, hip – hop e soul. Una delle sue doti migliori è quella di evolversi insieme ai tempi; distillare l’ attuale panorama musicale attraverso il suo gusto unico. Con il gruppo Master At Work fondato insieme al dj Kenny ‘Dope’ Gonzales, il ragazzo del Bronx sale alla ribalta internazionale. Vincitore di due Grammy Award, nel 2004 con Lei lo Lai di The Latin Project, e nel 2006 nella categoria best remix con il remix di Superfly di Curtis Mayfield. Oggi l’artista newyorkese è considerato un vero e proprio guru della dance mondiale, soprattutto se si valuta la sua originale miscela di sonorità cosiddette latin, che incontrano generi più vicini come quelli garage, ed estremi come il pop ed il rock. Un esempio su tutti il suo remix di ‘Pride’ degli U2. Una delle chiavi del successo di Vega è stata quella di non essersi mai fatto etichettare in una categoria musicale particolare. Un aspetto questo che si riflette sulle collaborazioni con vari artisti: Michael Jackson , Luther Vandross , Madonna , Jamiroquai , Tito Puente , India , Janet Jackson , Tania Maria , George Benson , Black Eyed Peas , Jocelyn Brown , Los Amigos Invisibles , Bebe Winans , ed Earth Wind & Fire, solo per citarne alcuni. Quest’anno, i Masters At Work si riuniranno per un progetto nuovo. Louie Vega e Kenny Dope si ritroveranno per creare musica e fare quello che sanno fare meglio, produrre e far ballare.

«Con immenso piacere -dichiara il direttore del locale Tosi -, ospitiamo un personaggio che ha contribuito e contribuisce con la propria arte ad impreziosire l’universo della cultura musicale da clubbing, portandola ad un livello di attenzione massmediologa sempre più importante».

Sarà il giovanissimo dj e producer pontino, Giandomenico Di Vito che aprirà il dj set di Louie Vega. Mentre Mario Ciacciarella si esibirà live con le percussioni. Nella sala 2 del Sofia si ritroveranno invece gli artefici del successo invernale: i dj Pietro Giannelli, Roberto Blues e la voce di Francesca Prati.

Leave a comment