Mutaforma Festival

 •  0

By

 MODENA – 13, 14 e 15 Maggio 2016

La gente tende a considerare la musica elettronica come un unico blocco monolitico, oggi però cʼè una grande differenza tra le diverse scene’ (Mollie Wells).

Se a volte capita di iniziare un discorso, una storia, un’avventura avendo ben definito il punto di partenza, ma assolutamente non chiaro dove si vuole arrivare, questo accade sempre in quell’imprevedibile mondo che va sotto il nome di Club Culture. Stiamo parlando di quel movimento multiforme ormai trasversale alle generazioni e ai generi, uno scenario che coinvolge i mondi disomogenei orbitanti attorno alla galassia del “club”, concepito come il luogo dʼelezione della cultura musicale – ma anche visiva e multimediale – profondamente integrato nei social networks e fucina di stili. Un immaginario che è ormai difficile ricondurre a un genere o a un’unica generazione di artisti. Quello che ormai è appurato che non siamo di fronte ad una moda effimera ma a un percorso di ricerca che si sta stratificando nellʼuniverso del contemporaneo.

Dopo tre anni di intensa attività PATHFINDER (https://www.facebook.com/pathfinder.eu), serata nata a Modena dentro le mura del Circolo Tube di Via del Lancillotto, decide di definire il proprio percorso ed il proprio stile mettendo la città di Modena di nuovo sulla mappa di questo movimento che è divenuto ormai planetario nella forma ma frammentato nei suoi contenuti. MUTAFORMA (http://www.mutaformafestival.it) nasce come una kermesse, una rassegna, uno scoordinato insieme di party: in estrema sintesi un festival. Piccolo certo, è neonato: ma è già agguerrito – del resto Modena è quella piccola città dove le cose difficili diventano facili.

In tre giorni di primavera inoltrata – 13,14 e 15 maggio 2016, un distillato del meglio della house, della disco, della deep da Stati Uniti, Germania, Italia – certo si parla di musica da ballo – invaderà la città di Modena. I nomi sono scelti con cura e promettono divertimento assoluto. Sono miele per le orecchie dei clubbers incalliti, ma anche sufficientemente user- friendly per permettere a tutti di entrare nel mirabolante mondo della notte elettronica da assoluti protagonisti.

ARTISTI //

MUTAFORMA trova le sue radici nellʼhouse music, nella disco, nellʼelettronica contemporanea a partire da uno dei maggior interpreti della Chicago House, Lil Louis, passando per la soulful house di stampo italiano rappresentata dal dj veneto Volcov fino ad arrivare alla scena disco funk di San Francisco con i Soul Clap che con la loro Crew Love hanno portato in tutto il globo questo suono negli ultimi anni. La deep house/trance di stampo europeo è rappresentata dal duo tedesco Frankey & Sandrino, un duo uscito da una label di immenso prestigio come la berlinese ʻInnervisionsʼ. Il percorso si articola poi tra i maggiori rappresentanti del suono house e disco del nord Italia con Dj Uovo e i Blue Mondays.

PROGRAMMA

Circolo TUBE – via del lancillotto n°11 – Modena > H. 23:00 – 04:00

LIL’ LOUIS (HOUSE – USA)

Lil’ Louis, all’anagrafe Marvin Louis Burns, figlio del leggendario musicista blues Bobby Sims, ama definirsi come uno dei padri fondatori della musica house. Vera e propria hits machine negli anni ’80 e ‘90 – “French Kiss” il suo pezzo più noto in testa alle classifiche dance di tutto il mondo ha venduto oltre 6 milioni di copie. Ambasciatore della Chicago House – sta producendo un film su di essa ‘The House That Chicago Built’, ogni sua esibizione è un condensato di energia fisica e house beats immortali.

Blue Mondays (Ita)

Blue Mondays sono Alex Ferrazzi e Keeemani, collezionisti di vinili e navigati produttori della scena underground italiana, dal suono prettamente orientato al dancefloor, dalla lo-fi disco alla tecno: profonde linee di basso e sample fumosi per menti aperte.

VENERDI’ 13 MAGGIO

   SABATO 14 MAGGIO

> h. 17.00 – 22.00 Giardini Ducali /co PERNILLA

VOLCOV (Ita)

Produttore e label manager Veronese tra i più rispettati in tutto il mondo, fondatore e cuore di Archive records e Neroli productions

Alessio Collina (Ita)

> h. 23.00 – 4.00 – Circolo TUBE – via del lancillotto 11

FRANKEY & SANDRINO (Innervision – De)

House più scura e deep di matrice Germanica, melodie e ritmi incalzanti, releases su Innervision – una delle label più importanti al mondo, amati da Dixon e Ame, una hit planetaria come Acamar, premiata com Track of the Season agli Ibiza Dj Awards…

Philipp (Ita)

Artista fiorentino in obita Tenax, promotore dei party extra cool Fragola e Sunflower

Domenica 15 maggio

> H:18.00 – 23.30 – Baluardo Della Cittadella.

SOUL CLAP (Usa)

“Sempre alla ricerca di nuovi confini, sempre in viaggio attraverso il tempo e lo spazio, i SOUL CLAP hanno la missione di cambiare il mondo partendo sempre dal dancefloor in cui si trovano. Con le loro radici fermamente piantate nella loro città di origine, Boston, i Soul Clap hanno suonato in location come The Mercy Hotel, Fabric, The Electric Pickle e Bar 25 ed in piccolissimi locali in America, Giappone, Marte e Giove più altri dancefloor di altre galassie ai più sconosciute”. Questo si legge sulla loro biografia, il duo che insieme a WOLF+LAMB e Double Standard Records, forma l’osannata CREW LOVE.. Tracce R&B, funk, hip-hop e anni ottanta diventano “bombe” da dancefloor nelle mani di Elyte e Cnyce sempre alla ricerca del Vinile Perfetto.

Dj Uovo (Ita)

Instancabile collezionista di vinili house e non solo, un terzo del trio Pastaboys insieme a Rame e Dino Angioletti, vent’anni di esperienza nei club di tutta italia ed europa, docente di eleganza e filologia dance, attento misuratore di beats, Cristiano Rinaldi al secolo.

Genny G & Pako S (Ita)

Partymakers e label managers (DEEPENDENCE) da Napoli

Info e contatti:

Biglietti acquistabili in prevendita su Resident Advisor al Link.: https://goo.gl/XGi4zo

Website http://www.mutaformafestival.it/ Infoline +39 338 1195191

Mail. info@mutaformafestival.it

 

 

Leave a comment