Nastia @ Tenax, Firenze | 8.10

 •  0

By

TENAX
Stagione 2016/2017

Sabato 8 ottobre
NASTIA, Mennie 

Via Pratese, 46 – apertura porte ore 22:30
ingresso (vietato ai minori di 18 anni): 10/12/15€

Dall’Ucraina arriva la bellissima e talentuosa Nastia. Esponente di una scena elettronica che, nonostante i problemi legati all’attualità, riesce a contraddistinguersi. In apertura Mannie, dj toscano classe 1987.

L’ucraina Anastasia Topolskaia in arte Nastia è una delle dj più in vista di quel fertile terreno musicale che è l’Europa dell’est. Negli ultimi anni ha letteralmente conquistato le consolle di tutto il mondo e sabato 8 ottobre sarà al Tenax per la quarta serata Nobody’s Perfect.

Fin da piccola la musica ha sempre avuto un fortissimo impatto sulla sua storia, infatti, già da giovanissima era molto famosa come ballerina nel suo paese. Ma è intorno ai 13 anni che è iniziata la sua storia come clubber; quando la sorella si trasferisce a Donetsk e la giovane Nastia inizia a farle visita e frequentare i club della città. Ogni fine settimana saltava su un autobus per raggiungere le città più grandi ed andare così a ballare.
Lavora come promoter e ballerina nei club, fino al 2005, quando spinta dalla voglia di fare sempre più e migliorarsi si approccia all’arte del djing. Nel 2006 la sua prima data importante: suona al KaZantip musica festival e da lì è una continua ascesa che la porta a condurre un programma radiofonico su Kiss FM – di cui diventa anche manager – e a pubblicare il suo primo EP He and She su Musik Gewinnt Freunde.
Ma nel frattempo molte cose sono cambiate, nel 2013 lancia la sua etichetta e da diversi anni è resident dj di uno dei club simbolo della scena ucraina: l’Arma17 di Kiev, che è un po’ divenuto la sua seconda casa.

Ma la scena elettronica in un paese come l’Ucraina non si può propriamente definire tale. Nastia stessa ha più volte confessato che non ne esiste una vera e propria, ma le realtà sono piccole e frammentate e che comunque, chi vuol davvero fare musica, prima o poi se ne va sia dall’Ucraina che dalla Russia. Solo pochissime città si distinguono, come Mosca, Odessa, San Pietroburgo o appunto Kiev con l’Arma17 ed il Closer.
Il suo è uno stile personalissimo e senza confini, che mescola generi molto diversi. Ritmi che vanno dalla minimal-techno all’house, dal dub alla techno e a volte anche drum’n’bass e dubstep, uniti grazie a mix studiati attentamente per ottenere il miglior risultato possibile sul dancefloor.

Ad aprire le danze toccherà al dj toscano Mennie. Classe 1987 Mennie è tra gli artisti emergenti più interessanti della scena italiana e toscana, la sue produzioni traggono ispirazione dalle radici  più autentiche della musica house.

 

Leave a comment