Radial ‘Crux’ Review

 •  0

By

Artista: Radial
Titolo: Crux
Etichetta: Radial Records
Catalogo: RDL001CD
Data di uscita: 24 febbraio 2014

Secondo album per Radial, all’anagrafe meglio noto come Jeroen Liebregts (già nostro ospite sul podcast Different Grooves On Air con entrambi gli pseudonimi qualche tempo fa). Si tratta del primo album edito sulla sua nuova etichetta, la Radial Records.

Dopo un 2013 sostanzialmente in sordina, dove ha fatto sentire la sua mano esclusivamente con 2 EP usciti su Audio Assault e Mord, Jeroen torna alla carica con un album molto sostanzioso. La ripresa del progetto Radial come solo, ha fatto si che Jeroen ridisegnasse completamente il suo studio, passando ad una struttura molto più analogica tanto da vederlo proprio costruttore di alcuni hardware utilizzati tuttora per la sua produzione musicale.

Un prodotto si dedicato al dancefloor, ma sapientemente articolato nelle sue 11 tracce: tracce che troviamo a “spettro completo” nella sua forma digitale, mentre per il LP abbiamo chiaramente 8 tracce con 2 vinili da doppio lato..

Atmosfere deep e minimali, sonorità industriali, techno dritta e pungente sono gli ingredienti di un album da una dinamica veramente accattivante, con una scelta musicale molto matura ma allo stesso tempo danzereccia a dir poco.

Che dire, un buon inizio d’anno anche per la redazione di Different Grooves, che inanella ancora una volta un album rimarcabile dal sapore nordico e consistente.

News completa qui

Review by Gill

 

Leave a comment