By

Un FESTIVAL che si propone di mostrare come l’esperienza culturale penetri potentemente dentro la musica elettronica, generandola e rinvigorendo la sua matrice sonora, fino alle esperienze di musica elettronica contemporanee.
L’avvento dell’elettronica e dell’informatica applicata al settore musicale ha dato la possibilita’ di utilizzare tali frequenze, veicolandole attraverso onde sonore particolari. Viene usata una particolare tecnica, chiamata ritmo biauricolare o binaurale, che opera in questo modo: se l’orecchio sinistro viene stimolato con un suono portante alla frequenza, poniamo, di 500 Hz e l’orecchio destro con uno a 510 Hz, la differenza di 10 Hz viene percepita dal cervello (e solo dal cervello, perché è una frequenza che sta al di fuori dello spettro sonoro). Il cervello e’ cosi’ stimolato ad entrare in risonanza con il ‘ritmo biauricolare’ di 10 Hz (onde alfa) e, di conseguenza, con l’attività corrispondente: rilassamento, calma, tranquillità.
Se l’idea del genius loci ha ragion d’essere, il Festival si premura di preservare la sua originaria vocazione come spazio di formazione ed educazione: perchè prima ancora della musica e in funzione di essa, ci sarà spazio per l’approfondimento culturale e scientifico del fenomeno Risonanze.

Verrà istallata una mostra fotografica, a cura di:
Riccardo Lancia.
Chinaskilove.
Edoardo Russi.
con intermezzo di proiezioni video a cura della scuola di fonologia di Milano (Rai).

Due seminari in cui ci si servirà di apparecchi elettronici “Theremin/Moog”, di cui verrà offerta dimostrazione live.

A seguire, un corroborante break con aperitivo, durante il quale verrà presentato il:

sound-chek dei gruppi!

Line-Up Risonanza
Stage1:RET(Resonance-Energy-Trasfer)

ANGELINA YERSHOVA (Twin Paradox Records)

IDA MANDATO (Risonanza)

ENTROPIA Techno department (Eclectic Productions)

ALEX DOLBY & UNCODE (Affekt recordings)

KENNY DAHL  (Mainframe-ind,Evilsound,Eclectic prod.)

MORD RECORDS label night:
|||||| BAS MOOY &UVB ||||||

Line-Up Risonanza
Stage2:EPR(Electron-Paramagnetic-Resonance)

ROCCO CAVALERA Sound Designer
(Secret-Keywords Label – London)

Dj set KINX (Mainframe)

Dj set SEM (Risonanza)

Dj set MAXIM (Moth Records)

Powered by FUNKTION-ONE
(MAIN FRAME-INDUSTRY)

StageMapping visualCircus dVision
Video-mapping e video-installazioni a cura di
Nicola Calò

ANGELINA YERSHOVA (Twin Paradox Records)compositrice, pianista e producer originaria del Kazakistan. Figlia d’arte, inizia a suonare il pianoforte e a comporre la propria musica a soli 4 anni, per poi iscriversi al Conservatorio
Nazionale “Kurmangazy” di Almaty (Kazakistan) dove si laurea sia in pianoforte che in composizione e direzione d’orchestra. Trasferitasi a Roma, si laurea in Musica Elettronica presso il Conservatorio di S.Cecilia. E’ fondatore di “Twin Paradox Records”, label di musica elettronica sperimentale.
Ha cominciato il suo percorso artistico eseguendo Musica Classica, ma le sue esperienze musicali si evolvono con libere deviazioni in ambito della Musica Elettronica, Contemporanea e Sperimentale. Ha partecipato come compositrice e pianista nei concorsi e festival internazionali alcuni dei quali: “Staten Island Waterfront Festival” (New York), “11-th Internation Rostrum of Electroacoustic Music” (Lisbon), “EMUFest” (Roma), “Musica Viva” (Müncher), “Trans Art” Internationl Festival of Contemporary Performing Arts (Kazakhstan), “IlhomXX (Tasckent), “Nuova Consonanza” (Roma) e altri.
Ha composto per diversi formazioni orchestrali, musica da camera e strumenti solisti, anche per differenti stile musicali, per lavori di tetro, danza, video arte, installazioni, musica per film. Ha collaborato in qualità di compositore in vari studi Radio e Televisive, tra cui Rai e Mediaset. Ha partecipato in vari concorsi e festival di musica elettronica, sperimentale e contemporanea. Ha collaborato con compagnie teatrali, video artisti e Dj. Da diversi anni si dedica alla sperimentazione di un nuovo genere di spettacolo (Astroconcerto) che si determina come unione fra aspetti performativi musicali ed astrofisica. In collaborazione con Planetario di Roma ha realizzato una serie dei progetti dedicati all’unione del mondo visivo – sonoro e scientifico. La sua poetica si esprime attraverso la ricerca di nuove concezioni musicali, con esperienze artistiche nella musica strumentale, computer music, live electronics, interazioni di genere misto, sonorizzazioni ambientali e multimedia. Per quanto riguarda la composizione si orienta in elettronica, dove coniuga l’aspetto sperimentale con alcuni elementi di musica classica, contemporanea, elettroacustica, techno sperimentale e dron ambient.

ROCCO CAVALERA Sound Designer(Secret-Keywords Label(London) live techno\elettro ambient
Producer e sound-designer con base a Roma, ex studente I.E.D. conclude il suo percorso formativo nel 2011. Dal 2009 è attivo con live set audio / video, progetti sperimentali e installazioni che ha presentato in festival quali “La Notte dei Musei / Planetario”, “Musique”, “This Is Rome”, “Viedram”, “Reverse” e “L.P.M. – Live Performers Meeting”. In attivo ha diversi progetti aperti tra cui IND (I Need Darkness), #LLL (Limbic Lobe’s Lies) e Oracle 2.0, nei quali l’audio, il video e il materiale interattivo sono strettamente collegati, creando un’ atmosfera mistica che porta lo spettatore in una dimensione onirica. Amante della musica elettronica spazia tra Drone, Industrial, Noise e Techno. La ricerca sonora in analogico è una caratteristica imperante che adotta nelle sue produzioni, dando vita ad atmosfere che superano il semplice ascolto, frequenze basse che agiscono fisicamente sullo spazio in cui si propagano noises sporchi, generati da una singola nota che evolve nel tempo, strutturandosi. La sintesi è il principale filtro che applica al suo lavoro, allenando l’orecchio alla continua ricerca di nuovi suoni e ritmiche articolate, analog synth e avant-garde noise.

IDA MANDATO Promettente Dj nella scena Romana e internazionale.Lei è uno dei personaggi più interessanti della musica techno attuale.IInfluenzata da una vasta gamma musicale underground,una miscela cruda di suoni cupi,ipnotici quasi come ad entrare in un viaggio senza fine nella sperimentazione del suono scuro e deciso.

Dalle sonorità d’ingresso, si passa al cuore pulsante della elettro music.

ENTROPIA TECHNO DEPARTMENT Live Experimental Techno , Acid Techo e Ambient a cura di Entropia Techno Department(FHD, Eclectic Productions)
Dr. Lops: keyboards, synths – AMPTEK Alex Marenga: laptop, synths- Ugo Vantini: electronic drums & percussions.

ALEX DOLBY Cresciuto e vissuto nei primi anni ’90, il periodo d’oro dei rave di Roma e della trasformazione musicale che si è verificato in quei luoghi autenticamente sotterranei, si hanno molte cose da dire. In questo contesto, Alex Dolby, DJ e produttore, ha formato in gioventù, ispirandosi pilastri della scena, come Jeff Mills, Gioia Be ONltram, Robert Armani e dalla musica da etichetta discografica come R & S e Metroplex, solo per citarne un pò.Proprietario dell’affermato(AffekClub)del movimento della scena Techno Underground con sede a Frosinone

KENNY DAHL Si innamorò di musica house nel 1991, quando aveva 11 anni e ha iniziato a giocare con giradischi nelle principali sud dancefloor italiane. Nel 1999 ha incontrato la musica techno e continuò con le sue performance in tutta Italia. Poi si comincia a mettere le sue idee su un PC e non c’era la linea d’arrivo al mondo della musica Techno. Nelle sue performance, la scanalatura va da tamburi etnie alle più recenti avanguardie synth di techno. Ha suonato nei più famosi club di Roma e in città come Parigi, Ibiza, Berlino accanto artisti come Dave Clarke, The Advent, Industrialyzer, Joris Voorn, Speedy J, ecc La passione della sua musica viene dal suo lavoro come tecnico del suono.

MAXIM Nasce a Roma nel periodo in cui la musica elettronica era in un continuo boom evolutivo, le consolle erano costituite da due, tre, quattro giradischi, le effettiere esterne erano quasi un utopia, i cdj si intravedevano solo in lontanza. Un’altra epoca.
Quell’epoca che però ha condizionato in maniera esponenziale le scelte di Maxim: Vinile.
Dopo poco approda nel basement romano di K1971 Booking & Label Management, sarà Freddy K.
Nel tempo i suoi gusti musicali si affinano e si scuriscono sempre di più, i suoi set in rigoroso vinile riempiono l’atmosfera con ripartenze potenti e viaggi infiniti. Un abbraccio analogico che crea dipendenza!
In quest’ultimo anno si esibisce & collabora in vari pool party Powered by Funktion-One (Mainframe Industry) e Turbosound (Evilsound) oltre che nel meraviglioso scenario di Calcatronica.
Per ultima, ma solo in ordine di tempo: Moth Records, assieme a Knobs & Tuseth, una nuova label che racchiude e sprigiona preziosi diamanti techno dalle mille sfaccettatue.

Per concludere, dalle 2:30 fino alla chiusura MORD LABEL NIGHT con sede a Rotterdam.

Mord è l’abbreviazione di Morderstwo ed è un progetto di Bas Mooy dj / produttore (1976) attivo nella scena techno dal 1999. Attraverso le sue sonorità scure che lo ha portato alla ribalta della scena techno europea. Nel 2002 con l’etichetta discografica Assault Audio dove ha costruito una forte e costante crescita.Per molti anni è stato membro del Rotterdam collettivo underground ‘Strictly Techno’, creatori di feste leggendarie dal 1996. Nel corso degli anni Bas Mooy ha collaborato su etichette come Mote Evolver, Perc Trax, CLR, Sleaze Records, Planet Ritmo e naturalmente le sue impronte Assalto Audio e Mordartista.

UVB DJ e produttore francese Sébastien Michel. E’ cresciuto con la passione per la musica e concentrato la sua attenzione sulla musica elettronica nel 2001 ha iniziato ha produrre.Nel 2013, UVB concentrato sul suo progetto techno, ha iniziato a sviluppare la sua propria versione di un wich dal vivo è un dj set unico composto da sue produzioni, e ha giocato nei club di Berlino (Spree urbana, Tresor). Il suo primo EP è stato rilasciato su etichetta basato Rotterdam Mord Records nel giugno 2014.Il suono di UVB combina Energetica toni con ritmi intricati, e sempre si concentra su una vera sensazione rave dalla sua functionnality e la sua crudezza.

INFO:
Admission: 18:00\22:00 €5
22:00 5:30 €10

INFO TRASPORTI DA:
STAZIONE TERMINI tram 14\5 direzione Togliatti per 10 fermate fino a Largo Telese
STAZIONE TIBURTINA bus 409 direzione Arco di Travertino per 9 fermate fino a Largo Preneste. 5 minuti a piedi per Via Aquilonia 52.
SAN GIOVANNI / PORTA MAGGIORE  tram 14 direzione Togliatti per 10 fermate

 

Leave a comment