Dadub “Untitled EP” Review

 •  1

By

Artisti: Dadub
Titolo: Untitled EP
Label: Stroboscopic Artefacts
Cat. #: SA020
Formato: Vinile, digitale
Data di uscita: 11 novembre 2013

Sin dai primi secondi un white noise mi fa venire alla mente un album pubblicato nello scorso inverno intitolato “You Are Eternity”, quello che sto ascoltando non può essere che il nuovo release dei Dadub in uscita su Stroboscopic Artefacts a novembre, “Untitled”. In apertura “Mistresses March” non fa sentire minimamente il peso dei suoi 11 minuti, in tutta la sua durata un pattern di cassa statico ed una audace elaborazione di synths, fx e suoni ambientali (con qualche tratto più rude) creano un sound a dir poco ipnotico. Strano ma vero troviamo pure dei pezzi frutto di due collaborazioni; “Kykeon” creata con Nicola Buono e Lino Monaco a.k.a. Retina.it abbandona parzialmente alcuni elementi caratteristici dei Dadub aprendosi a nuovi orizzonti, si fa ampiamente notare ed apprezzare un pad assai orecchiabile accompagnato da un insieme di strumenti che suonano più puliti e definiti, questa traccia dotata di un maggiore charme sarà sicuramente più suonabile ed adattabile in molti contesti rispetto alle altre tracks presenti nel release. Gran chiusura con “Ergot Kernel”, composta con Daniele de Santis (Grün). Seppur riutilizzando alcune parti della loro formula stilistica, Daniele A. e Giovanni C. riescono a dar sfogo alla loro creatività esprimendosi con una miscela di suoni decisamente più industriali ed avvolti da un alone più oscuro. Ebbene si, anche questa volta i Dadub sono riusciti a dare una svolta, il loro stile continua ad evolversi, sperimentando e percorrendo nuove vie, e senza indugi guarda avanti verso il futuro.

News completa qui

Review by Matteo Pitton

Leave a comment