By

Sven Väth, il primo dj a diventare una superstar mondiale, soprannominato “il re della techno”, torna a Bologna dopo cinque anni per il terzo appuntamento di Playhouse, accompagnato dal compagno di etichetta Dorian Paic e dal duo italiano Philipp & Cole.
Classe 1964, tedesco, Sven Väth è oggi l’emblema della scena dance europea, colui che ha trasformato il movimento sotterraneo techno e house in una potenza commerciale in grado di muovere milioni di persone. Non solo dj e producer, quindi, ma anche un business man che ha fatto scuola, oggi proprietario dell’azienda Cocoon Event Media GmbH, che possiede l’etichetta discografica Cocoon Recordings, nonché del Cocoon Club a Francoforte.
Ma Sven Väth, prima di tutto, è un performer instancabile, che nonostante i suoi 50 anni non ha mai perso la voglia di fare festa.
La sua carriera inizia a 18 anni nella discoteca Dorian Gray all’aeroporto di Francoforte sul Meno. Nel 1985 fonda con Michael Münzing e Luca Anzilotti il progetto OFF, con il quale compare anche a Festivalbar nel 1987, e produce la sua prima hit internazionale, “Electrica Salsa”.
Alla fine degli anni 80 apre il club Omen, dove inizia – tra i primi nel mondo – a suonare quel genere poi definito “trance”. Insieme a Matthias Hoffmann e Heinz Roth, fonda nel 1991 l’etichetta Eye Q e poco tempo dopo anche le etichette sorelle Harthouse e Recycle or Die. Ma la svolta arriva nel 1997 Sven Väth, quando crea l’evento Cocoon, poi diventato party itinerante – tuttora di grande successo -, etichetta musicale colosso dell’industria musicale e il club più famoso di Francoforte.
Dorian Paic è anche lui un veterano della scena underground di Francoforte.
Classe 1974, muove i suoi primi passi nel negozio di dischi “Air embargo” (situato all’interno del “Dorian Gray Club”) e in seguito nel negozio cult “Boy” a Frankfurt/Main. Le sue capacità e conoscenze musicali lo portano a suonare presto in club come il “Music Hall” e il leggendario “Omen” di Sven Väth. Dopo diversi anni al “Dorian Gray” (1996-2000) riscuote successo con le sue residenze al “Monza” e allo “Spectrum”. Ma la sua avventura non si limita ai club e la sua reputazione cresce anche all’estero, per esempio a “La Terrazza” di Barcellona. Dal 2001 Dorian lavora nel negozio di dischi “FreeBase Records”. Nello stesso periodo entra anche nella “Raum…musik”, etichetta dove assiste il proprietario Olaf Zern e registra le sue prime tracce. Produce anche sull’etichetta “Choke”, e sull’etichetta indipendente “Below”. Dal 2004 diventa resident dj della sala house nel Cocoon club di Francoforte e fido compagno di etichetta di Sven Väth.
Philipp & Cole sono dj resident del Tenax di Firenze, protagonisti e fondatori del party Fragola.
C/O PALANORD  via Stalingrado, 81 – Bologna
Prezzi: € 26 + dp (prevendita) / € 35 (botteghino)
INFO/PREVENDITE
STEFANO
Mobile: 331 / 3381175
Facebook: Stefano Pizzigoni (messaggio privato)
 

Leave a comment