TheFRAG in pausa

 •  0

By

Per 5 lunghi, intensi ed entusiasmanti anni, siamo riusciti a realizzare un “evento sociale” in cui promuovere con dedizione e slanci quasi utopistici – per tempi non sospetti – artisti provenienti, quasi esclusivamente, dal panorama Techno italiano. Artisti affermati, ma anche giovani talentuosi agli esordi, oramai tutti felicemente decollati.

Abbiamo cercato di costruire una situazione nuova. Non solo musica, ma anche sensibilizzazione sociale, visuals – sviluppati ad hoc da diversi artisti – performance, talk, esposizioni, installazioni. Un evento in cui pubblico, artisti musicali e visivi si sono incontrati per dare luogo a sorprendenti sinergie creative, tutti coinvolti direttamente nella costruzione di una serata più unica che rara, come fossero piccoli frammenti di un tutto.

Sempre attenti a rispettare il nostro motto “senza compromessi” (nei confronti di agenzie, locali, artisti, label…), siamo stati consci, sin dagli inizi, del fatto che questa nostra auto-imposizione avrebbe potuto ostacolare lo sviluppo/continuazione del progetto.

Ed eccoci giunti proprio a quel punto: scendere a compromessi con promoter e locali pur di continuare a “far serata”? E cosa sarà poi questa serata? Senza visuals? Senza installazioni? Senza esposizioni? Senza almeno la maggior parte delle componenti artistiche che in questi anni hanno caratterizzato e distinto il nostro evento? Non sarebbe TheFRAG. E quindi… Che pausa sia.

TheFRAG è TheFRAG – Un progetto denso, con caratteristiche e obiettivi specifici. Non riuscire a realizzarlo appieno, rispettando la sua natura originaria, significherebbe lavorare male, finendo per rovinare anche l’immagine del progetto stesso.

Sarà una sospensione utile a tutti, per trovare nuove energie ed ispirazioni, per riflettere sullo stato dell’arte di questo settore e sulle modalità propositive della Techno, una così particolare corrente musicale di cui attualmente tanti parlano, ma pochi conoscono e approfondiscono.

Comunque, il seme è stato gettato.
Frammenti di sana Techno ne abbiamo diffusi e i nostri resident dj Leinad e Free SB continueranno a farlo…

Techno Never Dies! …Ormai c’è un frammento in tutti noi.

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

Grazie a tutti gli artisti ospitati:

MAX_M
GIORGIO GIGLI
MORPHOSIS
BRANDO LUPI
CLAUDIO PRC
DONATO DOZZY
MADALBA
ZADIG
LORY D
SHADOW SYNC
ANALOGUE COPS
MATTIA TRANI
KR!Z
INIGO KENNEDY
FABRIZIO LAPIANA
HAZYLUJAH
EVASION ROOM RECORDS
ROBERTO BOSCO
CLAUDIO FABRIANESI
THE NOISEMAKER
ALAN BACKDROP
MASPAVENTI
LUIS FLORES
OBJEKT
TADEO
ELEKTRO GUZZI
NYU

 

Leave a comment