WOW 2013_2014 OPENING – 17.1.14

 •  0

By

WOW 2013_2014 OPENING

#metamorfosi

Venerdi 17 Gennaio 2014

TUNNEL CLUB (Reggio Emilia)

17 Gennaio – Nuovo anno nuovo WOW

E’ passata veramente tanta acqua sotto i ponti da quel lontano 2009 in cui il progetto WOW cominciò a prender forma, un progetto che ci ha dato tante soddisfazioni e che proprio adesso, a Gennaio 2014 tocca il suo punto di massima trasformazione, ospitando un personaggio che è l’incarnazione stessa del concetto di evoluzione, inteso come sperimentazione e innovazione, stiamo parlando di Jamie Roberts al secolo BLAWAN.

Il londinese Blawan è uno tra i produttori più interessanti che stanno uscendo dal coacervo inglese in questi ultimi anni, un magma in cui troviamo diversi tentativi di guardare avanti ed in altre direzioni ma allo stesso tempo altrettanti sguardi retrospettivamente posati su quei vent’anni di hardcore continuum non trascorsi invano.

Le prime mosse di Blawan si inscrivono alla perfezione nell’alveo del suono evoluto e un po’ intellettuale, tra bass music e post-dubstep, tipico della Hessle Audio a cavallo tra un decennio e l’altro: il suo debutto sulla label di Ramadanman, Pangaea e Ben UFO arriva nel 2010 con il 12” “Fram” ed anche se il Nostro appare ancora alla ricerca di una sua specifica identità siamo già su livelli più che buoni. E’ l’anno successivo, tuttavia, con l’esplosivo ed irresistibile “Bohla EP” ed il singolo “What You Do With What You Have”, entrambi su R&S, e l’autoprodotta “Getting Me Down” che Jamie Roberts ottiene visibilità e stima nell’ambiente ed acquisisce quello stile svitato ed incalzante in bilico tra UK garage, acid e techno che farà la sua fortuna in quell’intensa stagione. Nel frattempo, mentre il suo sound vira sempre più chiaramente in direzione della techno, instaura una proficua collaborazione con gli Analogue Cops, duo di producer italiani di stanza a Berlino: insieme a loro incide un paio di EP su Restoration e Vae Victis e lancia anche il nuovo progetto Parassela, tutto teso al recupero dell’uso delle macchine e di un suono primigenio, attitudine che di certo li accomuna.

A curare il warm up sarà il turno di Sallo e Mosca, resident del reggianissimo party Vibration, a seguire come di consueto l’house ricercata degli S.BOYZ i quali hanno appena finito due nuovi remix in uscita a breve, uno per la spagnola CutOff Rec e l’altro per l’italiana Garrincha Dischi, mentre in chiusura la novità francese BANTAAM, artista di parigi on uscite sull’etichetta francese A LA FRESH.

I The Lumiere Brothers si occuperanno della parte artistica relativa alle installazioni visive all’interno del locale.

Nel nuovo Upstair Space sotto la direzione artistica di Alfa si esibiranno Nic 2 Birilli (Pizzico Rec) e Unlogic .

 

LINE UP:

SALLO & MOSCA

S.BOYZ (Mozzarella Rec/ Ita)

BLAWAN  (Hessle Audio/Warp/R&S/Hinger Finger/  U.K.)

BANTAAM (A La Fresh/ Fr.)

 

Infoline : Gabriele 3318051175 Ingresso: 13 euro (ingresso riservato ai soci Arci – 10 minuti a piedi dalla stazione)

 

Leave a comment