XL Day @ Firenze | 5.6

 •  0

By

XL DAY 

seconda edizione

Il primo evento di musica elettronica “open air” inserito nel calendario dell’Estate Fiorentina 2016. Dodici ore di musica con i migliori dj del mondo, attesi migliaia di persone da tutta Italia.  

Domenica 5 giugno 2016 

dalle 12:00 fino a mezzanotte 

Visarno Arena – Parco delle Cascine –  Firenze 

ticket  27 € + d.p. 

http://xlday.tenax.org 

 

Nina Kraviz / The Martinez Brothers 

Marco Faraone / Santé b2b Sidney Charles  Hunter/Game

 

XL Day, il progetto di musica elettronica targato Tenax, uno dei club italiani più rinomati a livello nazionale ed internazionale, rilancia e giunge alla sua seconda edizione. 

L’evento si svolge domenica 5 giugno 2016 presso la Visarno Arena all’interno del Parco delle Cascine di Firenze, ed è basato su una formula innovativa che prevede il suo svolgimento in orario diurno e serale. 

XL Day si terrà  infatti dalle 12 alle alle 24 è ospiterà ospiti di livello internazionale tra cui Nina Kraviz, una delle dj più affermate del clubbing mondiale nota alle cronache musicali per il suo grande talento e per essersi fatta largo in un ambito musicale in prevalenza maschile. 

Con la sua etichetta dedicata ai progetti più innovativi, meglio conosciuta come Trip, è recentemente uscito il concept album When I was 14: un disco che porta la firma di un peso massimo della musica elettronica mondiale, ovvero Aphex Twin.
Insieme a lei The Martinez Brothers, duo di djs cresciuti nel Bronx newyorkese arrivati giovanissimi al successo planetario, dopo trascorsi con molte band e addirittura nei cori di alcune chiese nella loro città natale. Il segreto della loro precocità è nell’albero genealogico: il padre era un dj resident del mitico Paradise Garage e trasmetteva regolarmente i suoi mix su Kiss FM. Il segreto del loro successo sta, invece, nel sound freschissimo eppure fortemente legato alla matrice più profonda della house music statunitense. 

A rappresentare la Toscana invece ci penserà Marco Faraone, prolifico e versatile producer apprezzato in tutto il mondo. Degno di nota è il suo mo do di coinvolgere il pubblico attraverso il suo stile, il suo carisma e la sua grande passione per la musica. Si è già esibito in molti dei migliori club d’Italia e d’Europa,  tra cui Panorama bar (Berlino),Cocoon Club (Francoforte), The Egg (Londra), Watergate (Berlino), The Arches (Glasgow), Amnesia (Milano), Output (New York) e  e molti altri ancora.

Sul fronte europeo troviamo Santé e Sidney Charles, con la loro inconfondibile house contemporanea. Il primo proviene da Berlino ed è anche il fondatore della label Avotre, una delle etichette più interessanti nel mondo della musica elettronica. Il secondo invece  proviene da Amburgo e nel 2013 il suo nome spiccava in una importante classifica di Resident Advisor. Grazie alla recente produzione intitolata “House Lessons” ha conosciuto Santé, con cui si esibirà Back to Back sul palco di XL day. 

Novità dell’ultima ora è invece la presenza di Hunter/Game, uno dei nomi del momento nel panorama musicale italiano. Gli Hunter/Game si contraddistingono  in particolare per le loro produzioni rilasciate su etichette di importanti producer. Tra queste troviamo la Innervisions di Dixon e Ame, la Last Night on Earth di Sasha, la Hot Creations di Jamie Jones e la Dynamic Music di Solomun.

Particolarmente contenuto il prezzo del biglietto, uscito in early bird a 15 € e che non arriverà mai a superare i 30 €. 

La location dell’evento, oltre ad offrire ampie aree per il relax protette dal sole, spazi specificatamente dedicati al cibo curati da Pescepane, Panino Tondo e Stickhouse, aree bar con bevande di qualità, servizi medici, igienici e guardaroba, ospiterà anche un palco ricco di effetti scenici, luci, schermi led e coreografie. 

L’intento è quello di inserire Firenze nella mappa dei grandi eventi “open air” anche sul fronte della musica elettronica e di proiettare la città verso una dimensione più internazionale che tenga presente l’evoluzione dei gusti musicali delle nuove generazioni. 

 

APPROFONDIMENTI BIOGRAFICI 

I main guest: The Martinez Brothers 

Chris & Steve Martinez sono due fratelli, dj e produttori cresciuti nel Bronx newyorkese e arrivati giovanissimi al successo internazionale, dopo trascorsi con molte band e addirittura nei cori di alcune chiese nella loro città natale. Il segreto della loro precocità è nell’albero genealogico: il padre era un dj resident del mitico Paradise Garage e trasmetteva regolarmente i suoi mix su Kiss FM. Il segreto del loro successo sta, invece, nel sound freschissimo eppure fortemente legato alla matrice più profonda della house music statunitense. L’esordio per i due come coppia in consolle è al prestigioso Shelter di Timmy Regisford a New York, dove arrivano avendo come mentori Dennis Ferrer e Jerome Sydenham. La vera svolta arriva quando Circoloco al DC-10 di Ibiza li chiamano a suonare, confermandoli subito come resident.

Se i ruoli di Dj Sneak e Dj Gregory sono stati fondamentali per il loro lancio nell’industria musicale come produttori, non secondario è stato l’apporto dato dal nostro Mass Prod al tempo della collaborazione berlinese “The Hat Trick”. Le prime uscite sono marchiate Objectivity e dimostrano immediatamente grande versatilità e talento. La consacrazione definitiva arriva con il remix di “A Better Light”, super hit dell’estate 2013 che vale loro una nutrita serie di eventi in compagnia di ReSolute, Kerry Chandler e Rick Wilhite. Cuttin ‘Headz è la loro label con la quale sperimentano continuamente nuovi ritmi e nuovi suoni, frullando latin jazz, salsa, disco, influenze hip hop, house e techno. Come dire: la biografia dei due fratelli Martinez messa in musica.   Ma la loro dimensione naturale resta sempre l’esibizione live nella quale dimostrano una chiarissima vocazione al coinvolgimento appassionato supportata da una sbalorditiva perizia tecnica di mixaggio. Provare per credere.

Nina Kraviz

Nata e cresciuta in Siberia, Nina Kraviz è diventata famosa al Propaganda di Mosca, dove nel giro di poco più di un anno si impone come una delle nuove star del panorama internazionale. Ne sono prova le sue innumerevoli produzioni e remix per alcune delle etichette più in voga al momento come la Underground Quality, Bpitch Control e Rekids, senza contare i remix realizzati per i maggiori talenti internazionali. La sua presenza risulta attualmente fra le più richieste in club rinomati come il Panorama Bar, Trouw e Fabric e in festival prestigiosi come Balaton, Club to Club, Hideout e Sonar. Artista energica ed emotiva, Nina Kraviz in consolle è una vera diva. Nei suoi set mozzafiato suona tutto ciò che ha in borsa, concentrandosi più sull’atmosfera che sulla strumentazione. Il 2012 ha visto anche l’uscita del suo primo album su Rekids, che ha riscosso consensi straordinari tra pubblico e critica. L’album uscito sull’etichetta di Matt “Radio Slave” Edwards e James Masters contiene la hit planetaria “Ghetto Kraviz”, vero e proprio fenomeno virale su YouTube. Nel disco l’artista mette in risalto la sua sensualissima voce e le sue spiccata predilezione per le sonorità deep-house, non mancano eleganti intervalli ambient che valorizzano il suo tocco, decisamente morbido e molto femminile. 

Il 20 maggio uscirà su Trip, la label di Nina Kraviz, il nuovo concept album “When I was 14”: un disco che porta la firma di un peso massimo della musica elettronica mondiale ovvero Aphex Twin.   

Marco Faraone 

Marco Faraone, giovane e già rinomato dj & produttore italiano. Già dalle sue prime esibizioni è stato apprezzato il suo modo di coinvolgere il pubblico attraverso il suo stile, carisma e la sua grande passione per la musica; questo lo porterà in brevissimo tempo ad esibirsi in molti dei migliori club d’Italia e d’ Europa come Panorama bar (Berlino),Cocoon Club (Francoforte), The Egg (Londra), Watergate (Berlino), The Arches (Glasgow), Amnesia (Milano), Output (New York) e famosi festival come Tomorrowland, Extrema Outdoor, East Ender, Barrakud, Day One, Klubbers Day, Ade (Amsterdam), Electrosonic e molti altri ancora.

Entusiasmato dalla voglia di produrre musica, esordisce nel 2008 con il suo singolo “Arabia” su Tenax Recordings riscuotendo un ottimo successo. Alla fine del 2009, crea un nuovo EP intitolato “Want Life Time”, che raggiunge nel giro di pochi giorni la prima posizione di molte classifiche e che verrà supportato e suonato dai migliori dj mondiali, fino a quando, nell’ottobre del 2010 produce la HIT “Strange Neighbors” sulla Moon Harbour recordings di Matthias Tanzmann, disco che gli darà la possibilità di farsi notare all’estero e che segnerà l’evoluzione della sua carriera. Tutto questo attirerà su di se le attenzioni dei vari Dj internazionali e le sue produzioni approderanno su importanti etichette dell’attuale scena underground come Desolat, Drumcode, Get Physical, Be As One, Cècille, Truesoul, All inn, confermando il suo indiscutibile talento.

Altri progetti di questo giovane talento sono in sviluppo e sulla scia delle sue realizzazioni precedenti si spinge sempre oltre. Da un artista di questo calibro e soprattutto di soli 26 anni, ci si aspetta solo che continui a splendere sempre di più sulla scena internazionale.

 

Santé

Santé proviene da Berlino ed è anche il fondatore della label Avotre, una delle etichette più interessanti nel mondo della musica house contemporanea.   La carriera di Santé è cresciuta di pari passo con la reputazione di questa label nata nel 2012. La Avotre oggi è capace di sfornare eventi di livello internazionale ogni mese, pur mandenendo la sua peculiarità di etichetta vicina all’ambiente underground.  Il 2015 di Santé ha visto l’uscita dell’album di successo “House Lessons”, composto da due uscite differenti: una con l’amico di lunga data Russ Yallop, l’altra con un producer che lo accompagna anche nei suoi tour, ovvero Sidney Charles. “House Lessons” è un album il cui primo imput è partito da una delle prime tracce uscite con la Avotre, un brano geniale che porta la firma di  Sidney Charles che a suo tempo entusiamò Santé e che oggi è un po’ ricordato come la scintilla da cui si è sviluppato il progetto.  Ma Santé si è messo in mostra anche per altre uscite di livello internazionale che hanno riscosso grande successo su beatport. Tra queste la hit “Forever” uscita su  Hot Creations e “Stay” uscita sulla  Saved Records di Nic Fanciulli.  Il 2016 di Santé è e sarà ricco di partecipazioni importanti. Oltre a XL Day Santé sarà ospite anche di Mysteryland, BPM e EDC New York senza dimenticare la resindenza al Sankeys Ibiza insieme al suo amico Sydney Charles. Non ci sarà da stupirsi se alla fine di quest’anno Santé verrà  annoverato fra i migliori dj/producers del momento. 

 

Sidney Charles

Proviene da Amburgo e nel 2013 il suo nome spiccava in una importante classifica di Resident Advisor. Il viaggio che conduce al successo Sidney Charles Hurricane Vieljans (questo il suo nome completo), inizia all’età di 15 anni quando inizia la sua attività di dj, dapprima in ambito hip-hop, soul e funk per poi spostarsi verso la house e la techno.   L’età dell’oro del turntablism e la cultura musicale degli anni ’80 e dei primi anni ’90 sono la sua ispirazione principale, molto facile da riscontrare anche nella sue produzioni odierne. “Oggi mi vedo principalmente connesso con le sonorità house più autentiche” – afferma Sidney quando parla delle sue attuali produzioni – “mi sento fortemente influenzato dai primi anni ’90, ma amo molto anche sperimentare”.   Qualunque sia la sonorità proposta, Sidney la rende ricca di groove e in grado di far vibrare il dancefloor.  La sua attività di producer in realtà inizia solo nel 2011, ma nel giro di pochi anni le sue tracce trovano spazio in un sacco di importanti label orientate alla musica house e techno:  Avotre, 8bit, I Am A House Gangster, Moda Black, Off, VIVa, Kling Klong, SCI+TEC, Suara e Area Remote. 

Ma il suo desiderio non è raggiungere il mainstream della musica elettronica a tutti i costi.  Sidney Charles preferisce rimanere fedele alla scena che ha creato, crescendo in essa, ma senza distaccarsene: “Mi vedo molto meglio in situazioni più orientate all’underground come per esempio il Sankeys, il Fabric, Watergate o il Panoramabar”.  Senza però disdegnare i grandi eventi legati al genere. Nel 2014 infatti, anno della sua personale consacrazione, si è esibito nei più importanti festival del mondo e ha ottenuto anche una prestigiosa residenza estiva al Sankeys di Ibiza. Il 2015 invece  ha visto l’uscita dell’album “House Lessons” su etichetta Avotre. Un disco ricco di  remix e di collaborazioni tra cui DJ Sneak, Santé, Darius Syrossian, Pan-Pot, Hot Since 82, Patrick Topping e molti altri. Un’uscita che si prefigge l’obiettivo di far conoscere le radici della house music alla più vasta platea possibile. Grazie ad “House Lessons” ha conosciuto Santé, con cui si esibirà Back to Back sul palco di XL day. 

Hunter/Game

Duo con base a Milano composto da Emmanuele Nicosia e Martino Bartola, gli Hunter/Game sono parte della scena techno milanese da molti anni.  Tutto ha inizio quando nel 2010 iniziano a dar vita ai parties Just This, eventi da loro organizzati in location segrete in giro per la città. Gli eventi Just This fanno di Milano uno dei centri principali per il turismo musicale concentrandosi in prima battuta su artisti italiani  come Mind Against e Tale Of Us, fino ad arrivare ad artisti internazionali del calibro di Dixon, Seth Troxler e Koze, solo per fare alcuni nomi.  

Ma non c’è solo questo naturalmente. Gli Hunter/Game si contraddistingono  anche per le loro produzioni rilasciate su etichette di importanti producer. Tra queste troviamo la Innervisions di Dixon e Ame, la Last Night on Earth di Sasha, la Hot Creations di Jamie Jones e la Dynamic Music di Solomun. Con una discografia così il successo non tarda ad arrivare, oggi infatti gli Hunter/Game suonano in ogni angolo del globo ogni due giorni. 

L’anno scorso, dopo un importante tour in Europa e in Nord America, gli  Hunter/Game, hanno inoltre iniziato a produrre con l’etichetta Just This. Distribuita dalla storica etichetta Kompakt, la Just This apre a collaborazioni internazionali e propopone un sound, molto concentrato su una strumentazione analogica, che gravita intorno alla deep e alla techno più melodica. Alla loro presenza nel cartellone di prestigiosi festival internazionali affiancano set nei club più rinomati al mondo tra cui Fabric, The Edge, Warung, Output, Wilde Renate e Studio 80.  

 

Informazioni di servizio 

Prevendite (27 € + diritti di prevendita) disponibili attraverso i servizi on line di Mailticket e nel circuito regionale toscano Boxoffice. 

 

Come arrivare 

Bicicletta 

Dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella percorso consigliato: piazza Santa Maria Novella – Piazza Goldoni – Lungarno Vespucci (pista ciclabile). Tempo di percorrenza: 15 minuti circa. 

Tramvia 

Dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella prendere la tramvia direzione Scandicci-Villa Costanza e scendere alla fermata “Cascine”. Tempo di percorrenza: 5 minuti. Da Scandicci prendere la tramvia direzione Firenze- Alamanni stazione e scendere alla fermata “Cascine”. 

Autobus 

Dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella prendere la linea ATAF n.17C direzione Cascine e scendere alla fermata “Cascine”. Tempo medio di percorrenza: 15 minuti. 

Treno 

La Stazione di Santa Maria Novella è il principale punto di collegamento ferroviario da e per Firenze da dove prendere l’autobus (ATAF n.17C) o la tramvia destinazione “Cascine”. 

Automobile 

Prendere l’uscita Firenze Nord dell’autostrada A1, alla fine del raccordo direzione Firenze, e appena entrati in città seguire le indicazioni per via Baracca. Alla fine di via Baracca, arrivati in piazza Puccini, svoltare a destra e proseguire seguendo le indicazioni per il “Parco delle Cascine”. Il centro visite dispone di un ampio parcheggio. 

Parcheggio Piazzale del Re, a soli 400metri dall’ingresso del Festival. 

Taxi 

Tempo medio 7 minuti circa dalla Stazione Santa Maria Novella. 055 4242 (convenzione disco taxi) 055 4390 

http://xlday.tenax.org 

 

XL Day | Domenica 5 giugno 2016, dalle 12:00 alle 00:00 Ippodromo del Visarno | Viale del Visarno 14 | Firenze 

 

Leave a comment